La Scienza muore quando nega l'esistenza dell'inspiegabile.

P8P

Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Home Il mondo della naturopatia a ... proposito di medicine alternative
a ... proposito di medicine alternative PDF Stampa E-mail
Scritto da Lo Staff   

Sotto la voce di medicine alternative o naturali, vengono inserite tutte le discipline che intendono riportare nell'uomo la sua integrità fisica e spirituale.

Secondo il filosofo Leibniz è fondamentale che “il medico sappia che l'uomo è un composto di tempo ed eternità”. Non dovrebbero esistere differenze tra le varie forme di “medicina”, ufficiale o no, poiché l'uomo esiste nella sua totalità e per definizione tutto ciò che cura l'uomo è medicina.

Questo concetto alla base della medicina e della filosofia orientale è di difficile acquisizione nel mondo occidentale, quindi “PERCHÈ FARE UN MASSAGGIO?”

 

Tutti conoscono il significato della parola massaggio, gli uomini primitivi per curarsi disponevano solo delle proprie mani e del proprio istinto che li portava a sfregarsi o toccarsi la parte colpita da dolore di qualunque natura fosse.

Con il passare dei secoli il massaggio si è trasformato e raffinato raggiungendo elevati standard di tecniche, sia terapeutiche, sia di rilassamento, sia di benessere, tanto che, sino a pochi secoli fa, veniva praticato dagli schiavi o dai servi sulle persone abbienti o importanti.

Sappiamo che il massaggio fa parte sia della natura che della cultura degli uomini e che è sempre stato abbinato all'espressione dell'istinto, agli usi e ai costumi.

Nella storia, medici illustri come Ippocrate, Galeno, Bacone Di Verulamio e Paracelso ne promulgarono la validità scientifica esercitando massaggi al capezzale dei malati.

Al di la di qualsiasi considerazione scientifica, il massaggio rimane un gesto atavico che porta l'uomo a toccare il punto dolente (gesto generalmente eseguito in modo automatico, senza conoscenza del significato e dell'importanza); proprio in questo gesto sono concentrati i principi del massaggio. Infatti il meccanismo del dolore e il conseguente sollievo derivante dallo sfregamento del punto dolente sono l'espressione del circuito degli impulsi nervosi che vengono attivati quando si altera lo stato di benessere in seguito ad un fatto traumatico.

Il massaggio quindi, oltre ad essere parte della nostra struttura atavica, permette di ricontattare le parti più profonde del nostro io e ristabilirne l'equilibrio energetico.

 
Copyright © 2012 Il Tocco di Melitea - Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica. Tutti i diritti riservati.
ACSD "Il Tocco di Melitea" - via Jannozzi, 40, San Donato Mil.se (MI) - C.F. 97635900158 P.I. 08409400960